Energia

Il telecontrollo degli impianti di energia eolica per un servizio sempre efficiente

Iberdrola Renovables è leadear mondiale nella produzione di energia da fonti rinnovabili in particolare dal vento.
Iberdrola Ingeniería y Construcción, fondata nel 1995 dall’integrazione di varie società di ingegneria, ha creato un centro operativo per l’energia situato a Toledo, vicino Madrid, che gestisce e telecontrolla decine di impianti eolici per ogni regione della Spagna. L’azienda è responsabile delle installazioni per la generazione di corrente elettrica, distribuzione e controllo e garantisce servizi che comprendono la gestione di progetti, ingegneria, rifornimento, costruzione e supporto operativo. L’obiettivo di Iberdrola Renovables è di garantire il servizio senza nessuna limitazione geografica.Iberdrola1

Nell’ambito di un progetto per la supervisione e il controllo dei moderni sistemi ad energia eolica, Iberdrola Ingeniería ha scelto lo SCADA PcVue di ARC Informatique per la sua affidabilità, scalabilità e le alte prestazioni in un’architettura Client-Server.
L’obiettivo principale del progetto era di rendere disponibili da remoto le informazioni, in particolare allarmi e dati storici, provenienti dagli impianti di generazione di energia eolica.
Il sistema di controllo in ogni sito campiona le principali informazioni operative dei generatori e delle relative sottostazioni ed è collegato al CORE (Centro de Operacion de Renovables) attraverso un canale si comunicazione remoto.
Il CORE riceve questi dati che usa per identificare e diagnosticare eventuali problemi e quindi intervenire per la soluzione. In precedenza ogni impianto eolico veniva monitorato da uno SCADA locale e gli operatori trasmettevano i dati telefonicamente. Tutti i dati richiesti erano salvati su disco che poi veniva spedito a chi eseguiva la registrazione delle informazioni. Per poter monitorare da remoto gli impianti eolici e quindi telecontrollarli tramite una rete dedicata VSAT, Iberdrola Renovables ha scelto di installare nel CORE un’architettura basata su OPC con lo SCADA PcVue e vari light-client FrontVue.

PcVue e FrontVue sono software windows-based che hanno la possibilità di gestire in rete milioni di punti I/O da migliaia di dispositivi.
Il sistema SCADA PcVue-FrontVue è stato implementato nel CORE per fornire agli operatori tutte le informazioni necessarie relative ai segnali delle turbine. Vengono monitorati fino a 1,5 milioni di dati dalle stazioni FrontVue che comunicano via OPC con il front-end. La comunicazione verso la control room avviene attraverso una rete TCP/IP ethernet ridondata da 1000 Mbps. Ogni frontend può ricevere fino a 70.000 punti I/O. Attualmente sono presenti 20 server PcVue ridondati che gestiscono milioni di variabili real-time e la rete può essere estesa senza alcuna limitazione e senza apportare modifiche strutturali.

PcVue e FrontVue sono software windows-based che hanno la possibilità di gestire in rete milioni di punti I/O da migliaia di dispositivi. Il sistema SCADA PcVue-FrontVue è stato implementato nel CORE per fornire agli operatori tutte le informazioni necessarie relative ai segnali delle turbine.
Vengono monitorati fino a 1,5 milioni di dati dalle stazioni FrontVue che comunicano via OPC con il front-end. La comunicazione verso la control room avviene attraverso una rete TCP/IP ethernet ridondata da 1000 Mbps.
Ogni frontend può ricevere fino a 70.000 punti I/O. Attualmente sono presenti 20 server PcVue ridondati che gestiscono milioni di variabili real-time e la rete può essere estesa senza alcuna limitazione e senza apportare modifiche strutturali.
Usando l’architettura PcVue-FrontVue, gli operatori possono analizzare nei dettagli i dati provenienti dagli impianti eolici remoti.

Dato l’enorme volume di informazioni (circa 350 segnali per turbina) e per agevolare le operazioni di manutenzione, la supervisione è divisa in 2 livelli:

  • Il primo livello offre una panoramica degli allarmi più rilevanti, valori e contatori, necessari per monitorare le turbine e rilevare difetti che necessitano un’intervento;
     
  • Il secondo livello è più dettagliato e permette di analizzare meglio tutti i dati delle turbine in modo che gli operatori possano immediatamente diagnosticare con accuratezza i problemi e agire di conseguenza.


Tutti i dati ricevuti vengono processati sotto forma di setpoint, dati storici, allarmi e trend. La soluzione realizzata con il software SCADA PcVue ha permesso una notevole riduzione dei costi di manutenzione, oltre a centralizzare tutte le informazioni degli impianti telecontrollati.

 

Storie di successo