Energia

PcVue e la supervisione del più grande esperimento al mondo con veicoli ibridi ricaricabili

EDF (Electricité de France), Toyota e il consiglio dell’area di Strasburgo hanno selezionato il software SCADA PcVue, sviluppato da ARC Informatique, per un progetto triennale congiunto intitolato Kléber. Si tratta di un esperimento su larga scala con una flotta di 70 veicoli ibridi ricaricabili (RHV) e 145 stazioni di carica distribuite nell’area urbana di Strasburgo. Rapporto qualità-prezzo, bassi tempi di risposta e know-how industriale hanno giocato tutti un ruolo cruciale nel processo di selezione.
Nel Maggio del 2010 Toyota, EDF, la città e la comunità urbana di Strasburgo hanno lanciato un progetto congiunto denominato Kléber per la dimostrazione su larga scala di veicoli ibridi ricaricabili (RHV).
Il programma triennale ha tre obiettivi principali: studiare le aspettative degli utenti della tecnologia RHV e dell’infrastruttura di ricarica, verificare le prestazioni degli RHV in situazioni reali e sviluppare metodi per valutare il consumo di carburante e le emissioni di CO2.
Strasb5Questo esperimento è vitale per Toyota, che sta commercializzando una versione plug-in della sua ben nota gamma Prius. Il programma Kléber fa parte di un progetto mondiale avviato da Toyota, con 600 Prius RHV testate anche in Giappone, negli Stati Uniti e in Inghilterra, Canada e Australia.
Per EDF è un’opportunità per testare in pratica le strutture di carica. “Gli esperimenti sono essenziali per stimare le soluzioni tecniche, l’utilizzo e i modelli economici”, spiega Igor Czerny, Direttore Trasporti e Veicoli Elettrici di EDF. Il progetto Kléber è il più grande esperimento del suo genere nel mondo, con una flotta di 70 RHV e 145 stazioni di carica, quasi tutte connesse tramite 3G, che verranno testati da utenti selezionati. Le 145 stazioni sono installate in tutti i luoghi possibili: lungo le strade (8 stazioni), in parcheggi publici (18), presso le abitazioni dei proprietari dei veicoli (44) e nei parcheggi delle aziende dove lavorano (75).
Dopo un anno di sperimentazione, i team EDF e Toyota hanno analizzato i dati tecnici raccogliendo le informazioni generate dalle stazioni di carica comunicanti, caricando i dati registrati negli RHV durante visite al concessionario e analizzando questionari e indagini sul campo presso gli utenti.
Per gestire la parte misurata da remoto dei dati di carica dalle stazioni EDF, gli sponsor del progetto Kléber hanno scelto il software SCADA PcVue sviluppato da ARC Informatique.
“Si tratta di un tool industriale provato e affidabile, che è usato per la supervisione di numerose apparecchiature in molti progetti su larga scala in tutto il mondo. La nostra scelta è stata influenzata dal fatto che esso ha soddisfatto le nostre esigenze specificate in termini di prestazioni e rapporto qualità-prezzo”, riferisce Thierry Meunier, responsabile di progetto presso il settore Trasporti e Veicoli Elettrici di EDF.
Esempi di recenti grandi progetti in cui la soluzione PcVue si è distinta includono quello di Iberdrola, l’azienda energetica spagnola che ha selezionato il software per monitorare i parchi eolici che generano 3600 megawatt da 35 impianti diversi negli USA.
Anche il servizio reattivo di ARC Informatique e del service provider che ha installato PcVue è stato un fattore importante per il progetto Kléber.
“La reattività dell’appaltatore è stata di primaria importanza per la messa a punto del progetto. Il sistema di supervisione è stato definito solo nell’autunno del 2009 e avviato all’inizio del 2010, con un tempo di risposta molto breve per un progetto di queste dimensioni”, sottolinea Thierry Meunier di EDF.
La funzione del supervisore PcVue è di raccogliere i dati da trasferire a un sistema computerizzato per la loro analisi. I dati sono elaborati direttamente da PcVue per la visualizzazione di grafici animati (con diagrammi nei mimici) utilizzando simboli di oggetti predefiniti che possono essere instanziati nelle pagine. I dati acquisiti sono tradotti in oggetti PcVue standard e quindi archiviati in database per l’elaborazione mediante software analitico o per spreadsheet.
Nel progetto Kléber, i dati acquisiti dalle stazioni di carica sono trasmessi attraverso una rete 3G e gestiti da PcVue. I dati acquisiti in PcVue vengono condivisi con il server centrale EDF attraverso un web service. Ciò significa che i dati possono essere consultati su Internet o una intranet tramite accesso sicuro.
Il software PcVue mantiene un database centrale per registrare il comportamento degli utenti delle stazioni di carica all’interno dell’area urbana di Strasburgo e per registrare l’utilizzo delle stazioni. Esso fornisce inoltre la gestione in real-time di qualsiasi stazione di carica malfunzionante, per migliorare la manutenzione del sistema complessivo.

Storie di successo